.

Uno degli errori più gravi per le attività di questo settore è quello di privarsi di un punto di riferimento dal quale ricevere le informazioni

.

Articolo a cura di Pierpaolo Guadalupi

 .
Conoscere le informazioni dirette per la nostra attività è fondamentale. Non bisogna mai privarsi di un punto di riferimento che permette di ricevere le notizie, in tempo reale, che condizionano le nostre giornate lavorative.

IL VALORE PIU’ IMPORTANTE PER CHI GESTISCE UN’ATTIVITÀ PER PROFESSIONE E’ LA COSIDDETTA “CURATION”. LA SELEZIONE DELLE NOTIZIE CHE TI SERVONO, PRONTE ALL’USO.

Nel mare magnum delle migliaia di informazioni che puoi trovare on line, mal gestite e contrastanti, la selezione di argomenti e risposte per la tua attività è un lavoro indispensabile e dispendioso che richiede moltissimo tempo.

.

.

I nostri negozi specializzati devono ponderare investimenti e spese, ma non risparmiando poche decine di €uro al mese sulla “Curation”

.

clicca sull’immagine per vedere il video selezionato per voi

.

Ad oggi, per i Negozi Specializzati Gluten Free e per l’intero mercato, l’unico punto di riferimento sul quale fare affidamento per ricevere le informazioni migliori, aggiornate, dettagliate e veritiere per le nostre attività è AINC.

LO DICIAMO CON RAMMARICO. CHI LAVORA PER UN’ASSOCIAZIONE NON GUADAGNA NULLA E TALVOLTA FAREBBE BENE RIPOSARSI QUALORA FOSSERO DISPONIBILI ALTRE FONTI ATTENDIBILI.

Il direttivo di AINC è creato da titolari di Negozi Specializzati Senza Glutine esattamente come voi. Non sentendosi rappresentati da nessuno hanno sentito la forte esigenza di farlo per se stessi e per tutti gli altri colleghi in Italia.

.

Perché è così importante questa AINC e per quale motivo far parte dell’Associazione è fondamentale per me stesso?

.

.

Queste domande ci sono state rivolte molto spesso ed è giusto dare una risposta ufficiale che abbia una risonanza precisa ed univoca, per iscritto, sui nostri canali. Lo sappiamo che non siamo riusciti a contrastare il Decreto Legge.

LO STATO CI HA TOLTO IL 19% DEL FATTURATO COMPLESSIVO E CI HA RIDOTTO IN MANIERA DRASTICA IL REGISTRO NAZIONALE DEGLI ALIMENTI EROGABILI.

Abbiamo organizzato una petizione a livello nazionale con un grandissimo dispendio di energie a 360 gradi, abbiamo contattato le testate giornalistiche più importanti e discusso con i massimi esponenti dell’attuale governo.

 

.

Sappiamo bene che ciò non è bastato a controvertire la manovra ma i risultati ottenuti hanno a che fare con aspetti ancora più importanti

.

.

Per la prima volta siamo riusciti a coalizzare un’intera categoria di lavoratori che hanno la possibilità di unirsi e confrontarsi tra loro per qualsiasi problema. Questa interconnessione resterà sempre attiva per tutti gli associati.

 INOLTRE, LE PROCEDURE CITATE IN PRECEDENZA SONO FONDAMENTALI PER FAR CAPIRE A CHI GOVERNA CHE I LAVORATORI DI QUESTO SETTORE SONO UNITI .

Quando l’architettura del nuovo Decreto è partita (e non sappiamo ancora da parte di chi e perchè è stato compiuto questo folle gesto), non esisteva alcun tipo di contrapposizione sulle scelte decisionali per il nostro settore.

.

Quando abbiamo attivato tutte le procedure di protesta, rispetto a quanto stava per accadere, era già troppo tardi ed i giochi erano fatti

.

.2

Il Ministero della Salute ed i massimi esponenti del governo hanno ricevuto e letto le nostre azioni di protesta. E pur dando credito a tutte le nostre ragioni, il dado era tratto e risultava impossibile tornare indietro sul provvedimento.

E NON SI POTEVA NEMMENO PRETENDERE, DA PARTE DI NESSUNO, UN’AZIONE DI PROTESTA PREVENTIVA PER IL TERREMOTO CHE STAVA PER COLPIRE LE NOSTRE ATTIVITÀ .

Proprio come per gli eventi sismici siamo stati colti alla sprovvista. Tutto questo è però servito per organizzarci ed essere pronti in anticipo affinchè mai più nessuno possa stravolgere il settore senza una pronta, forte opposizione.

.

Quanto costa questa dannata Associazione visto che è una risorsa troppo preziosa per farne a meno e visto che i soldi sono sempre pochi?

.

.

.

25€/mese per il primo anno e 16€/mese dal secondo anno in poi per avere l’informazione per la propria attività pronta all’uso, per potersi confrontare in tempo reale con i propri colleghi e per essere rappresentati davvero.

SOLO INSIEME POSSIAMO ESSERE FORTI. SE NECESSARIO ANDREMO FINO A BRUXELLES A FAR VALERE I NOSTRI DIRITTI QUALORA IL GOVERNO CONTINUERÀ A NON ASCOLTARCI.

Per farlo dobbiamo essere tanti e forse sarebbe anche il caso di dire che dobbiamo essere “tutti”. Anche chi scrive l’articolo e non possiede un Negozio si impegna da 4 anni a contribuire con tutti i mezzi possibili per questa causa.

.

Arrivati a questo punto non ci sono più scuse. Dobbiamo far valere i nostri diritti ed essere in tanti, forti, coalizzati ed uniti

.

.

Per essere forti, l’Associazione Italiana Negozi Celiachia, ha bisogno di risorse economiche da investire interamente in attività ed iniziative che siano impattanti per le nostre attività. Stiamo lavorando anche sull’acquisto dei prodotti.

 LE AZIENDE PRODUTTRICI INIZIANO AD AVVICINARSI AD AINC DANDO MASSIMA DISPONIBILITÀ AD OFFRIRE CONDIZIONI MOLTO VANTAGGIOSE PER I NOSTRI ASSOCIATI.

Da soli non andiamo da nessuna parte. Siamo sicuri che ognuno di voi possa impegnarsi nel trovare il modo per ricavare gli importi descritti ed ogni singolo centesimo sarà ben investito a protezione e tutela delle nostre attività.

.

DIFENDI IL TUO NEGOZIO E CLICCA PER DIVENTARE SOCIO AINC 2019

.

.

Lascia un commento